[Pacipaciana] Questa settimana @ csa Pacì Paciana - Rap Atta…

Delete this message

Reply to this message
Author: Newsletter del csa Pacì Paciana - Bergamo
Date:  
To: pacipaciana
Subject: [Pacipaciana] Questa settimana @ csa Pacì Paciana - Rap Attack, Pink Violence Squad, Kind of Bass feat. Ed Solo. Con Ferruccio nel cuore.






Questa settimana @ csa Pacì Paciana, via
      Grumello 61/c - Bergamo











      * martedì 4 febbraio *


      ** 
alle 21 [PacianaCinema] TUTTO
        SU MIA MADRE
**

      Manuela vive da sola con suo figlio adolescente Esteban che non ha
      mai conosciuto suo padre. Per il compleanno di Esteban Manuela lo
      porta a teatro dove si sta rappresentando “Un tram chiamato
      desiderio”. I due sono uniti dall’ammirazione per l’attrice Huma
      Rojo e alla fine dello spettacolo per inseguire lei Esteban viene
      investito da una macchina. Manuela scappa da Madrid e va a
      Barcellona alla ricera del padre di Esteban, che batte i
      marciapiedi con il nome di Lola.

      Definito come il migliore film di Aldomovar, nell’oscillazione
      continua tra il riso e il pianto, in questa incrollabile tensione
      emotiva, il regista spagnolo coglie e tesse il succo degli stati
      d’animo femminili che hanno sempre animato i suoi film.


Free entry, e come sempre baretto aperto e tutti i martedì
        offerta speciale pizza + birra artigianale!











      * giovedì 6 febbraio *


      ** dalle 21 [OL GIOEDÈ DI’ MACC’] 
Rap
        Attack! 1.0
**

      Primo appuntamento dedicato alla street culture di oltre oceano
      che ha contagiato il mondo intero. L’obiettivo delle serate Rap
      Attack! è quello di promuovere la scena Hip Hop bergamasca nel
      modo più vero e che più ci piace, DAL BASSO!

      Gli Mc’s che animeranno la serata con live e freestyle saranno Ury
      The Fury (Bg’s Team), Quarre (Hardens Street Dream), Sten Mk2 –
      Radici Nella Resistenza, Spin That Shit Click.

      Ai controlli: Dj Baso (Hardens Street Dream), Rili (Kind of Bass),



      Dalle 19 aperitivo mangereccio!


Free entry










      * venerdì 7 febbraio *


      ** 
dalle 23 LIVIN’
        LA VIDA LOCA Matteo Bonfanti e i Maledetti vs. Pink Violence
        Squad!
**

      Dalle ore 23 circa in saletta ritorna Matteo Bonfanti con
      l’Operazione Limone.

      Tolti i panni del cantautore, il non più giovane (ma sempre
      aitante) musicista orobico-lecchese ha deciso di impegnarsi
      seriamente per un’Italia migliore. L’idea è semplice e gagliarda:
      il nostro Paese può uscire dalla crisi solo se i propri cittadini
      limoneranno tra loro almeno quattro volte al giorno. Anche a caso,
      anche con un partner cuccato al volo sul pullman, magari anziano o
      zoppo o privo della vista. E senza vincoli: introducendo nella
      Repubblica del Limone anche le vecchiette in carrozzella e tutti
      quanti vogliono dimostrare il proprio amore o semplicemente
      limonate un po’.


      E a seguire ritornano gli eroi del Capannone, i mastini della
      Consolle, i beniamini delle casalinghe, i capi indiscussi della
      scena trash mondiale: Pink! Violence! Squad!

      Con un repertorio sempre nuovo - e le miccette sempre accese - i
      tre paladini della Bella Musica vi faranno vivere magici momenti
      in compagnia delle vostre hit preferite, sapientemente mixate per
      farvi godere. Perchè il vostro piacere è la loro mission.


Ingresso: 3 euro benefit Acad










      * sabato 8 febbraio *


      ** 
dalle 15 presso la p.za S. Spirito a
        Bergamo
E
        QUESTO È IL FIORE DEL PARTIGIANO… Commemorazione di Ferruccio
        Dell’Orto
**
       

      Da Ferruccio a Pavlos, primo di una serie di appuntamenti con
      un’istallazione itinerante che attraverserà la nostra provincia, i
      luoghi che hanno fatto la storia della Liberazione attraverso i
      fatti, i personaggi e le azioni che ci hanno liberato
      dall’oppressione nazifascista fino ad arrivare ai giorni nostri e
      all’opposizione ai fascismi odierni.


      Ci troviamo 
dalle ore 15 in piazzetta S. Spirito per
      l’esposizione della mostra “AVERE 20 ANNI” – in collaborazione con
      ISREC Bergamo.

Alle ore 17 ci muoveremo da piazzetta S.Spirito per portare
      il nostro omaggio alla lapide che ricorda Ferruccio in via
      Pignolo.


      Ritorniamo anche quest’anno a rendere il nostro omaggio a
      Ferruccio Dell’Orto, partigiano di quasi vent’anni, nel luogo dove
      ha perso la vita lottando per la libertà.

      Ritorniamo a ricordare, riconoscenti, chi ha scelto da che parte
      stare, chi ha parteggiato, con l’urgenza addosso dell’età e con la
      voglia di cambiare il mondo.

      L’8 febbraio di 69 anni fa Ferruccio Dell’Orto veniva colpito a
      morte mentre stava cercando di disarmare un fascista: ferito e
      catturato, non fece mai nessun nome e non tradì così la fiducia
      dei propri compagni.

      Ferruccio Dell’Orto voleva un mondo più libero, più giusto, senza
      fascismi, e invece a quasi 70 anni di distanza ci troviamo in una
      situazione pericolosa: complice una crisi economica drammatica, le
      destre europee, additando lo straniero e non il sistema
      capitalista come responsabile della crisi, mostrano i muscoli,
      conquistando consensi agitando lo straccio della paura.

      Oltre ai muscoli i neofascisti europei mostrano i coltelli: Pavlos
      Fyssas in Grecia e Clement Meric in Francia sono le ultime vittime
      di un’impunità diffusa per i neofascisti.

      Ferruccio si troverebbe una città dove il dissenso viene punito
      con plichi di denunce, soprattutto se le contestazioni riguardano
      i fascisti cittadini: due mesi fa una semplice contestazione agli
      omofobi delle Sentinelle in Piedi – accompagnate per l’occasione
      da Forza Nuova – finiva in manganellate e in una ventina di
      denunce.

      Ritorniamo oggi anche per Clement e Pavlos, così come per Dax,
      Renato, Aldro, Stefano e tutti gli altri ragazzi uccisi dalla
      violenza dello Stato o dai fascisti, esattamente come Ferruccio
      l’8 febbraio del 1945.

      Ritorniamo per riannodare un filo di memoria che parte da tempi
      bui e arriva agli odierni tempi cupi, perchè è importante non
      abbassare la guardia ma continuare a portare il nostro omaggio a
      una scelta di parte, ad una scelta partigiana, per costruire
      comunità resistenti agli spettri del fascismo e solidali nella
      crisi, riportando la resistenza a pratica quotidiana.

      Ritorniamo per ribadire che le denunce di una questura nervosa non
      ci spaventano, ci troveranno sempre pronti ad opporci ai fascismi,
      vecchi e nuovi.






      ** 
dalle 22:30 [Kind of Bass presents] ED
        SOLO from Uk
**

      Ed Solo è uno dei top producer inglesi di musica elettronica.
      Famoso per le produzioni jungle/d’n'b sulle compilations Jungle
      Cakes, negli anni ha collaborato con gente del calibro di Roots
      Manuva, Fatboy Slim, Deekline, Shy Fx e molti altri.

      Kind of Bass è la crew locale specializzata in d’n'b, breaks ed
      electro, di cui fanno parte Bonnot e una folta schiera di giovani
      e giovanissime promesse (Rili, R-Exist e molti altri).

       

Ingresso:  5 euro










...e in arrivo:

      * venerdì 14 febbraio *** [Sab Valentino] 
CORNOLTIS
        + Antidoto alla noia + Fuck the dj
**
      * sabato 15 febbraio *** [Prince Healer presents] 
KING
        ALPHA feat. Bongo Asher pon the Mic
**