[Comitato Studenti in Movimento - AQ] L'Aquila: appello per …

Delete this message

Reply to this message
Author: Francesco Marola
Date:  
To: gcabruzzo, brigatadisolidarietaattivalaquila, Comitato Studenti in Movimento, 3e32@lists.riseup.net
Subject: [Comitato Studenti in Movimento - AQ] L'Aquila: appello per la difesa di scuola e università pubbliche


*
*

*Appello per la difesa di scuola e università pubbliche*


Siamo un gruppo di studenti, genitori, docenti, personale ATA, precari
della scuola, ricercatori universitari, e abbiamo deciso di
intraprendere un percorso di mobilitazione e sensibilizzazione sugli
effetti della riforma Gelmini su scuola e università nel territorio
aquilano, costituendoci come *Comitato NoGelmini L'Aquila*.

Il nostro obiettivo è di creare un vasto *movimento di opinione e di
informazione* sugli effetti della riforma del nostro territorio: ovvero
*nella scuola* la perdita di 700 posti di lavoro tra docenti e personale
ATA precario, la compressione degli studenti in aule di oltre 30 alunni
(dovuta al taglio delle cattedre) senza alcun rispetto delle norme sulla
sicurezza, il taglio del sostegno agli studenti diversamente abili, la
previsione della chiusura delle scuole di montagna e l'accorpamento
degli istituti con ulteriori disagi nel territorio duramente segnato dal
sisma... e l'elenco di disastri potrebbe continuare a lungo. A livello
nazionale il taglio alla scuola ammonta a 8 miliardi di euro:
l'obiettivo è l'abbattimento del costo della formazione con il più
grande licenziamento nel pubblico della storia repubblicana (130.00
posti di lavoro!), e la progressiva delega ai privati dell'istruzione di
qualità. Infatti le scuole private parificate dalla riforma vedono un
incremento dei fondi pubblici.

Per quanto riguarda *l'università* assistiamo all'entrata dei privati
nel consiglio di amministrazione fino al 40 %, allo svuotamento del
senato accademico di ogni potere decisionale e il taglio sul FFO (fondo
di finanziamento ordinario), di conseguenza ad un progressivo processo
di privatizzazione dell'università, con particolare danno per le facoltà
umanistiche. Il tutto accade in una situazione in cui l'ateneo aquilano
avrebbe invece bisogno di ulteriore sostegno, i disagi per gli
universitari sono ancora grandi, legati all'insufficienza dei posti
letto a gestione pubblica (casa dello studente) e il caro affitti
talvolta da sciacallaggio dei privati.

Gli effetti di questa riforma sono immediati e disastrosi. Per il nostro
futuro e per quello dei nostri figli, della società italiana, *la
"riforma" va ritirata immediatamente* e riteniamo che vadano sostenute
tutte le iniziative per difendere la scuola e l'università pubbliche:

mercoledì 6/10 ore15e30 presso ITIS collesapone convegno sulla riforma a
cura dal cobas scuola

venerdì 8/10 L'Aquila manifestazione contro la riforma indetta dagli
studenti con sciopero della CGIL

venerdì 15/10 L'Aquila sciopero regionale cobas scuola

sabato 16/10 ROMA adesione dei precari della scuola alla manifestazione
FIOM cgil

domenica 17/10 Roma Università La Sapienza assemblea nazionale movimento
studentesco

Invitiamo tutti a partecipare a questo comitato il cui fine è mobilitare
il più possibile l'opinione della cittadinanza, perché è assente una
vera informazione sul tema.


L'Aquila, 04/10/10

*Comitato NoGelmini*

*contatti*: comitatonogelminiaq@??? - 3479396316 (Paola)

http://nogelminiaq.blogspot.com/




http://www.primadanoi.it/modules/articolo/article.php?storyid=958

http://www.abruzzoweb.it/contenuti/laquila-nasce-comitato-no-gelmini-contro-riforma-della-scuola/10043-4/

http://www.inabruzzo.com/?p=51950