[democrito] tra 10 e 16 passeggeri della Freedom Flotilla as…

Delete this message

Reply to this message
Author: Silvietta
Date:  
To: 
Subject: [democrito] tra 10 e 16 passeggeri della Freedom Flotilla assassinati da Israele

Gaza è sottoposta ad un embargo da parte di Israele che ne controlla i
confini tale per cui non può entrare cemento, carrozzine, stampelle.
D'altronde, che senso ha che ti taglio le gambe se poi lascio entrare le
stampelle così che tu possa camminare lo stesso? E che senso ha bombardare
le tua casa se poi lascio entrare il cemento perchè tu te la ricostruisca?
Questo assedio è stato dichiarato illegale dall'ONU.

Intorno al 20 di maggio è partita dai porti europei un gruppo di 9 navi
che avrebbero portato cemento, stampelle, carrozzine, libri scolastici ecc.
alla popolazione assediata di Gaza. Israele aveva minacciato di non farle
arrivare.

Le navi sono state attaccate intorno alle 4-5 di notte, un elicottero ha
atterrato sul ponte di una delle navi ed i soldati hanno iniziato a
sparare. I passeggeri erano disarmati, si dice abbiano sparato anche a
persone che stavano dormendo.

Secondo la televisione israeliana ci sono stati 10 morti, secondo altre
fonti si arriva a 16 o anche 17.

I feriti sono stati trassportati in un ospedale il cui nome resta segreto
per non avere giornalisti, e le barche con i sopravvissuti sono state
scortate verso un porto diverso rispetto a quello ceh sarebbe dovuto essere
all'inizio perchè non ci fossero giornalisti.

Qui si pensava di fare un volantinaggio oggi e poi domani o mercoledì (ma
più probabilmente entrambi i giorni) fare un presidio. Tipo domani sulle 18
e poi mercoledì in piazza.

Il volantino ancora non è pronto, comunque vi tengo aggiornati (se non
volete ricevere mail in proposito ditelo)

vi chiedo di fare girare queste informazioni, di inoltrare questa mail a
quanti più contatti potete.

vi lascio il mio numero di telefono per qualsiasi cosa: 3311516124 (magari
il telefono toglietelo se mandate la mail a tutto il mondo)

silvia


--
http://libera-palestina.blogspot.com/