Re: [Isassebleantropologia] AMICHE ED AMICI, UN APPELLO IMP…

Delete this message

Reply to this message
Author: Giulietta Col
Date:  
To: mailing list antropologi
Subject: Re: [Isassebleantropologia] AMICHE ED AMICI, UN APPELLO IMPORTANTE IN QUESTO MOMENTO COSì DIFFICILE

Facciamo qualcosa....



From: akirah87@???
To: isassebleantropologia@???
Date: Tue, 7 Jul 2009 16:16:20 +0200
Subject: Re: [Isassebleantropologia] AMICHE ED AMICI, UN APPELLO IMPORTANTE IN QUESTO MOMENTO COSì DIFFICILE



Giada hai pienamente ragione, io sto scrivendo degli articoli in proposito sulla "cittametropolitana", é scandaloso, agghiacciante, sarà l'istituzionalizzazione di una fetta politica di interventisti fomentati che non vedevano l'ora di avere dei garanti per il loro sporschi ideali filofacsisti. L'inchiesta sull'infrazione della legge Scielba è partita ma le Ronde Nere sono già arrivate a Roma.
Ti prego organizziamo un sit in, questa storia sfuggirà dalle mani del governo stesso..
http://www.youtube.com/watch?v=zWEJl8iRkPs

Date: Tue, 7 Jul 2009 15:22:36 +0200
From: giada.gentile@???
To: i_corvi@???; 462@???; Isassebleantropologia@???
Subject: [Isassebleantropologia] AMICHE ED AMICI, UN APPELLO IMPORTANTE IN QUESTO MOMENTO COSì DIFFICILE

Ciao a tutte ed a tutti voi, mi permetto di rendervi partecipi di questa iniziativa che mi è giunta tramite la mailing list del coordinamento Stop Razzismo, che qualcuno già conosce.
Trovo che l'emergenza sia tale per cui, "ogni mezzo" ed ogni iniziativa può essere utile.
Aggiungo un'altra idea. Io oggi metterò fuori dalla mia finestra una bandiera con scritto il mio rifiuto per le ronde nere. Se volete unirvi in questa protesta, sarò molto felice.
Ognuno metta questa bandiera fuori da casa sua, on scritto quello che vuole, dal semplice "No alle ronde nere", a "ripudiamo le ronde nere", o come gli pare.
Basta che parta una protesta sociale capillare, virulenta almeno quanto il loro razzismo becero, e che ognuno di noi si impegni a sensibilizzare le persone vicine e, se è possibile, unirsi alle iniziative in atto ovunque.
E' NECESSARIO NON SERBARE IL SILENZIO SU QUELLO CHE STA ACCADENDO E NON PERMETTERE CHE IL PERIODO DI TRASFORMAZIONE SOCIALE CHE ATTRAVERSIAMO PRENDA QUESTA STRADA. DIAMOGLIENE UN'ALTRA!!

UN GRANDE ABBRACCIO A TUTTE E TUTTI VOI

GIADA



---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: marco palombo <elbano9@???>
Date: 07 Luglio 2009 12.10
Oggetto: APPELLO CONTRO PACCHETTO SICUREZZA.
A: news@???





Giro questo messaggio sapendo che appellarsi al Capo dello Stato per tanti compagni e' "perlomeno inusuale". Ma penso sia utile ogni forma, anche minima, di dissenso.

Stiamo sollecitando persone e movimenti a scrivere al Presidente della Repubblica affinche' non ratifichi le misure razziste, criminogene ed
incostituzionali contenute nel cosiddetto "pacchetto sicurezza" approvato dal Senato in seconda lettura il 2 luglio 2009, ovvero rinvii alle Camere quel provvedimento chiedendone la modifica nelle parti palesemente incompatibili con la Costituzione e le norme del diritto internazionale recepite nell'ordinamento della Repubblica Italiana.

Vorrei pregarti:
a) di scrivere anche tu al Presidente della Repubblica in tal senso, e di rendere pubblica tale iniziativa comunicandola a mezzi d'informazione ed
interlocutori vari;
b) di esortare altre persone a farlo, rendendo anch'esse pubblica la loro iniziativa;


La tempestivita' e' decisiva, ed altrettanto decisiva e' la vastita' della mobilitazione: sussistono i termini giuridici perche' il Presidente della
Repubblica possa rinviare alle Camere quell'atto, ma e' evidente che sara' confortato in tale decisione dal visibile pronunciarsi di una vasta parte
del popolo italiano in difesa del diritto, della civilta', dell'umanita'. Facciamo quanto e' in nostro potere perche' questo accada.

Per scrivere al Presidente della Repubblica l'indirizzo postale e':
Presidente della Repubblica, piazza del Quirinale, 00187 Roma;
l'indirizzodi posta elettronica e': presidenza.repubblica@???

Un cordiale saluto

Viterbo, 7 luglio 2009

Mittente: Centro di ricerca per la pace di Viterbo
strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo









Preparati alla sfida all'ultima combinazione, gioca con Crosswire!
_________________________________________________________________
Naviga al sicuro, usa Windows Live Messenger!
http://messenger.it/home_sicurezza.aspx