[MovStud] Riflessioni sulle manifestazioni studentesche.

Delete this message

Reply to this message
Author: Ettore Trozzi
Date:  
To: movstud, bergamovida
Subject: [MovStud] Riflessioni sulle manifestazioni studentesche.
"La libertà è partecipazione. *Ogni governo che vieta la partecipazione
vieta anche la libertà*. Gli studenti di tutta Italia hanno chiesto di
partecipare dopo l'attacco demolitore della Ministra, hanno chiesto di dire
la loro. *Hanno chiesto di poter costruire una scuola*, una università
migliore. Hanno chiesto più diritti.

Hanno chiesto* più soldi per le Scuole Pubbliche*, hanno chiesto gli
strumenti per potere essere i Grandi di un domani in *un tempo che è tornato
indietro*. Hanno chiesto: questo è stato il loro maggior crimine a sentire i
benpensanti del Parlamento, a sentire i vari Presidenti (*non emeriti*) e
qualche cinico con la voglia di riempire una colonna di un (tele)giornale.

La Scuola Pubblica è stata accusata di spendere troppi soldi. Quanto mi fa'
ridere questa cosa! Sono bravi questi *politicanti da manifestazione
telefonica* (ovvero il loro unico modo di manifestare non è nelle piazze, ma
attraverso l'utilizzo del telefono) a capovolgere i fatti. In Italia si
spende troppo poco per la cultura. Guardate la situazione degli archivi
nelle biblioteche o delle aule nelle Facoltà. O nelle tasse da usurai per
avere una laurea in mano (senza, alla fine, né vestiti né case ormai
pignorate). L'Italia avrebbe bisogno di più Professori, di più Maestre, di
più integrazione. *Non dell'esatto contrario*.

E chi vi dice che i tagli sono giusti e anche le discriminazioni *non si
comporta meglio di quel tale chiamato Hitler* che licenziò moltissimi
Insegnanti e ghettizzò le scuole.

Poi ci sono tutte le persone affacciate ai balconi che con noncuranza
guardano gli studenti manifestare. Si lamentano per il troppo baccano, e si
tappano le orecchie. Perché ovviamente credere che tutto va bene è
meglio. *Almeno
fino a quando la possibilità di protestare ci sarà ancora.* "

Ettore Trozzi <http://www.fantaziulo.com/>