[newimcabruzzo] Edit Feature 5376 Performed by vinc3nt

Delete this message

Reply to this message
Author: vinc3nt
Date:  
To: newimcabruzzo
Subject: [newimcabruzzo] Edit Feature 5376 Performed by vinc3nt
Oscailt 3.0 Automatic Notification
Date : Thursday, Jul 24 2008, 3:26pm
Action : Edit Feature 5376 Performed by vinc3nt
Reason : <not specified>

Link: http://abruzzo.indy.ortiche.net/article/5376
--- Story 5376 ---
Title   : Malasanità in Abruzzo
Subtitle   : 
Topic   : Altro
Region   : Abruzzo
Type      : Feature
Language   : Italiano (it)
Author   : indy_Abruzzo_collective
Organisation   : 
Email   : 
Phone   : 
Address   : 
Related Link   : 
Time Posted   : Thursday, Jul 24 2008, 1:50pm
Sticky Until   : Wednesday, Aug 13 2008, 1:56pm
--- Summary ---
<!-- Feature Image change class to "left" to align image left-->
<div class="feature-image-right"><img class='feature' src='/attachments/sites/site_1/money_slave.gif' alt='featured image'>
</div>
<!-- End of Feature Image -->
--- Content ---
<p>
Pescara 14 luglio, giunge la notizia dell'arresto del presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano del Turco.<br />
Il governatore è accusato di associazione a delinquere e truffa, nell'ambito di un'inchiesta svolta dalla guardia di finanza di Pescara sulla sanità regionale che coinvolge diversi assessori regionali e alcuni esponenti politici di primo piano. 
Oltre a Del Turco sono finiti in carcere anche il segretario generale della Presidenza della Giunta regionale ed ex segretario regionale socialista, Lamberto Quarta, il neo assessore alle Attività Produttive, Antonio Boschetti (Pd), il capogruppo regionale del Pd, Camillo Cesarone, l'ex manager della Asl di Chieti, Luigi Conga, e <a href="/article/5374">Gianluca Zelli</a> ex funzionario del gruppo di cliniche private di <a href="http://casoli.iobloggo.com/archive.php?eid=2437339&y=2007&m=01">Vincenzo Angelini</a>.
Proprio Angelini avrebbe collaborato all'inchiesta sulla malasanità in abruzzo per una vendetta <i>“perchè si stavano tagliando posti letto e soldi ai privati"</i> nonostante in passato Del turco si fosse impegnato per promulgare una legge <a href="/article/5373">sull'accreditamento della sanità privata</a> </p>


<p>Per gli indagati le accuse vanno dall'associazione per delinquere, riciclaggio,
concussione, corruzione, alla truffa aggravata, falso e abuso d'ufficio.
Tra questi ritroviamo il già noto assessore del PdCI <a href="http://italy.indymedia.org/news/2005/07/837712.php">Fernando Fabbiani</a> che si era tristemente distinto per aver introdotto in Abruzzo la <strong>delibera 583</strong> che portò nella regione <a href="http://italy.indymedia.org/archives/archive_by_id.php?id=2474&category_id=40">l'apprendistato professionalizzante</a> prima che in ogni altra regione italiana.</p><!--OFB--><p>Si delinea in modo chiaro quali sono stati gli interessi economici e i favoritismi che la casta politica ha perseguito con ogni mezzo necessario. L'interesse di amministrare la regione è solo il baluardo da cui potersi occupare dei più sordidi affari.
Come potrebbe spiegarsi altrimenti la disastrosa situazione in cui versa la sanità abruzzese in testa alle regioni in rosso, nonostante i cospiqui <a href="http://www.finanziamentieprestiti.com/Fondo-Sanita-2006-Abruzzo.html">finanziamenti ricevuti</a> e le inerpicate <a href="/article/5375">manovre di cartolarizzazioni</a> messe in atto.</p>

<p>Non dimentichiamo le "<i><a href="http://italy.indymedia.org/archives/display_by_id.php?feature_id=2931">sinistre manovre</a></i>" con cui i governanti abruzzesi si erano in passato già distinti.<br />
Recentemente invece il governatore si era impegnato affinchè la regione, famigerata per il verde dei suoi parchi, venisse ri-qualificata con un colore più "conveniente": <strong><a href="/article/5297">il verde petrolio</a></strong>. Anche in ques'occasione <a href="/article/3972">venne fischiato</a>.<br />
Ora <a href="http://www.cronacadabruzzo.org/index.phpoption=com_content&task=view&id=5621&Itemid=1">è detenuto nel supercarcere di sulmona</a> agli interrogatori del gip ha dichiarato la sua estraneità dalle accuse rivoltegli.</p>

<p>Ci sono stati nella regione presidi e <a href="/article/5349">manifestazioni</a> di protesta e indignazione.<p>