[Gioia_per_Catania] ECCO I RIFIUTI DALLA CAMPANIA. REGALO NO…

Delete this message

Reply to this message
Author: gioia_per_catania
Date:  
To: gioiaxct
CC: gioia_per_catania
Subject: [Gioia_per_Catania] ECCO I RIFIUTI DALLA CAMPANIA. REGALO NON GRADITO DAI SICILIANI

Arrivano in Sicilia i rifiuti della Campania. Saranno circa 2.000
tonnellate. Una enormità di spazzatura di cui la nostra bella terra non
aveva bisogno.

PALERMO - “L’ho detto e lo ripeto: il Presidente del
Consiglio Romano Prodi e il sottosegretario alla Presidenza del
Consiglio Enrico Letta mi hanno chiesto di dare una mano alla Campania
per lo smaltimento dei rifiuti. Da uomo delle istituzioni, con un alto
senso di responsabilità, mi sono fatto carico di questa situazione. Del
resto, mi sembra normale essere solidali con chi è in difficoltà”. Così
il presidente della Regione Siciliana, Salvatore Cuffaro, interviene
sullo ‘sbarco’ in Sicilia dei rifiuti provenienti dalla Campania.

“E’
vero, il fatto che riusciamo ad aiutare un’altra regione italiana su
una materia così delicata - osserva ancora Cuffaro - è la conferma che
abbiamo superato la fase della febbrile emergenza. Mi piace ricordare
che, se nella nostra regione la situazione è oggi sotto controllo, ciò
è dovuto al grande lavoro svolto negli ultimi cinque anni. Abbiamo
chiuso centinaia di discariche abusive e abbiamo avviato la raccolta
differenziata dei rifiuti. Il lavoro sarà completato con il riciclo dei
materiali che potranno essere riutilizzati e con la realizzazione dei
quattro termovalorizzatori che bruceranno quella parte residuale dei
rifiuti”.

Al porto di Catania, intanto, il primo carico di spazzatura
è arrivato. Ad attenderlo molti militanti del Movimento per l’Autonomia
(ufficialmente contrario all’arrivo dei rifiuti campani in Sicilia) e
alcuni privati cittadini in disaccordo con Cuffaro. In quanti sapevano
che il carico arrivava ieri?

Il “dissidio” sui rifiuti tra Salvatore
Cuffaro e Raffaele Lombardo, che fino ad ora sono andati sempre
politicamente d’accordo, però non convince.

Il sindaco di
Misterbianco (CT), Ninella Caruso ha così commentato: “Non condivido
assolutamente la scelta del Presidente Cuffaro. Non possiamo essere la
pattumiera d’Italia. Ci siamo fortemente opposti anche allo scarico dei
rifiuti provenienti da altre province, e non possiamo accettare anche
questo ulteriore pesante tributo che è costretto a pagare il nostro
territorio. Chiederemo al Prefetto, come già fatto in passato, quale
futuro avrà la discarica di contrada Tiritì (dove confluiranno i
rifiuti), che, anche se ricade nel comune di Motta, fa patire le
esalazioni e la sua pericolosità alla popolazione misterbianchese”.

Qualcuno ha letto (forse ha ragione, forse no) nella questione rifiuti
campani una discutibile strategia per favorire la realizzazione dei
termovalorizzatori in Sicilia. Ingozzare l’isola di spazzatura fino a
soffocare in modo da realizzare gli impianti. Qualcun altro pensa che
così Cuffaro si stia rendendo simpatico al Governo nazionale in vista
dell’incontro sulla Finanziaria – tra Cuffaro e Governo - di mercoledì
18 ottobre. Cuffaro ha ribadito la sua scelta “istituzionale” di
aiutare la popolazione campana.

Qualche politico di centrodestra, per
difendere la propria parte che ha voluto la spazzatura campana, ha
detto che 2.000 tonnellate di rifiuti a Catania città si producono in 3
giorni. Ma quando mai!!!

I rifiuti, intanto, arrivano e non si
potranno mandare indietro. I siciliani subiscono sempre e da tutti i
partiti.


R.A

Scritto il Martedì, 17 ottobre

http://www.assud.
it/daily/modules.php?
name=News&file=article&sid=4774&mode=thread&order=0&thold=0