[Cantieresociale.roma] La Voce dei verdi periodo GIUGNO\1 2…

Delete this message

Reply to this message
Author: cantieresociale.roma
Date:  
To: Undisclosed-Recipient:;
Subject: [Cantieresociale.roma] La Voce dei verdi periodo GIUGNO\1 2006




LA VOCE DEI VERDI !!!!

a cura del Gruppo Verdi Provincia di Roma



P.zza SS. Apostoli, 49 - 00187 - Roma               ' 06.67664433 - 4437   6  06.69940654                 email  gruppoverdi@??? 




  ANNO 2 NUMERO 11                   COLLABORA CON NOI INVIANDOCI I TUOI ARTICOLI    


                                                                                                                                                                                                                 SCRIVI A:   gruppoverdi@??? 







--------------------------------------------------------------------------------


LUNEDI' E' LA GIORNATA MONDIALE DELL'AMBIENTE

CAVINO: "UN APPUNTAMENTO PER RIFLETTERE SULLO STATO DI SALUTE DEL NOSTRO PIANETA".

PRESENTATO UN ORDINE DEL GIORNO IN CONSIGLIO PROVINCIALE

Il cinque Giugno si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell'Ambiente (W.E. D. World Environment Day) istituita dall'O.N.U. per ricordare la Conferenza di Stoccarda del 1972, nel corso della quale prese forma il Programma Ambiente delle Mazioni Unite.
"L'appuntamento di domani - dichiara Gianluca Cavino, Capogruppo dei Verdi alla Provincia di Roma - viene organizzato in più di 100 paesi dall'Unep (United Nations Environment Programme) con l'obbiettivo di far crescere l'attenzione sui temi della tutela delle risorse naturali e dello sviluppo sostenibile".
"Il tema scelto - continua Cavino - per quest'anno è "Cambiamenti Climatici". A tal proposito è bene ricordare che il 16 Febbraio scorso è entrato in vigore il protocollo di Kyoto il quale ha lo scopo di fronteggiare la minaccia dei cambiamenti climatici con un'azione internazionale mirante a ridurre le emissioni dei gas ad effetto serra".
"Studi recenti - aggiunge Cavino - dell'Istituto sull'Inquinamento Atmosferico e dell' Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima del CNR, dopo aver ricostruito le variazioni climatiche avvenute nel nostro paese nell'arco degli ultimi due secoli,concordano nel registrare: un aumento della temperatura media dell'ordine di 1.7°C, con il contributo più forte dato negli ultimi 50 anni,per i quali l'aumento è stato di circa 1.4°C, il che significa un aumento dell'escursione termica giornaliera nell'ultimo mezzo secolo. Inoltre per quanto riguarda le precipitazioni, registrano un leggero calo nella quantità totale annua. Affermano poi che gli ultimi 50 anni, in Italia, sono stati caratterizzati anche da un aumento della pressione atmosferica a livello del mare e una diminuzione della corporatura nuvolosa, in accordo con quanto registrato per le temperature e l'escursione termica".
"I Cambiamenti climatici - sostiene Cavino - sono un problema globale al quale si deve dare risposta con la riduzione dei gas serra attraverso il risparmio energetico, l'uso di energie rinnovabili e con la collaborazione di tutti i livelli decisionali ( Unione Europea, Stato Nazionale, Regione, Province e Comuni)".
"Per questo - conclude Cavino - ho presentato un ordine del giorno in Consiglio provinciale affinché si continui nell'opera di sostegno delle energie rinnovabili e si preveda un Piano Provinciale per la riduzione delle emissioni di gas responsabili dell'effetto serra".

--------------------------------------------------------------------------------



GAIA: IN FUMO 40 MILIONI DI EURO I SUOI 1280 LAVORATORI RISCHIANO IL POSTO



CAVINO: "OCCORRE TUTELARE I POSTI DI LAVORO E PROCEDERE AD UN EFFETTIVO CAMBIAMENTO NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI. "



CHIESTO AL PRESIDENTE GASBARRA UN TAVOLO DI CONCERTAZIONE




"E' grave e preoccupante che si sia giunti a questa situazione che potremmo definire fallimentare - afferma il Consigliere Gianluca Cavino, Capogruppo dei Verdi alla Provincia di Roma - è necessario porvi rimedio; è opportuno,dunque, che si apra un tavolo di concertazione fra Regione, Provincia e Comuni coinvolti, in primo luogo nell'interesse dei lavoratori al fine di garantire il posto di lavoro".

"Nonostante ciò - prosegue Cavino - è indispensabile individuare le cause che hanno prodotto questo deficit ed i relativi responsabili".

".La partecipazione dei privati, anche in s.p.a. con gli Enti Locali, i Comuni in questo caso, va controllata con rigore, perché dietro deficit di questa portata, probabilmente non si nasconde soltanto una cattiva gestione,considerando il fatto che ovunque i movimenti di denaro che accompagnano i rifiuti sono spesso oggetto di interesse da parte della magistratura" .

"La gestione dei rifiuti ha importanza cruciale nella tutela ambientale che significa, non dimentichiamolo, anche tutela della salute umana - aggiunge il Consigliere - il Decreto Ronchi indica il modo corretto per gestire i rifiuti: Riuso, Recupero, Riciclo ed è questa la via da seguire, non facile, perché prevede il cambiamento dei nostri stili di vita, ma l'unica sicura e a vantaggio dell'ambiente."




--------------------------------------------------------------------------------


I VERDI DEL XIII MUNICIPIO SONO IL SECONDO PARTITO DELLA COALIZIONE RAGGIUNGENDO OLTRE IL 7%.



CAVINO: "UN RISULTATO STORICO FRUTTO DEL LAVORO DI SQUADRA E DELLA NOSTRA LISTA APERTA ALLA SOCIETA' CIVILE".



Il Centrosinistra torna alla guida del XIII Municipio.

"I cittadini ci hanno dato fiducia, li ringraziamo per questo ed ora occorre subito metterci al lavoro per comporre la squadra di governo e per dare risposte serie, concrete e coerenti alla collettività".

E' quanto dichiara Gianluca Cavino, Capogruppo dei Verdi alla Provincia di Roma e Portavoce dei Verdi del XIII Municipio.

"I Verdi - continua Cavino - hanno raggiunto un dato storico posizionandosi al secondo posto della coalizione del Centrosinistra raccogliendo oltre il 7% dei consensi. Il frutto di questa grande vittoria è da ricercarsi nel grande gioco di squadra che i Verdi sono riusciti a fare e nella nostra lista composta da persone oneste e facenti parte della società civile".

"Colgo l'occasione - aggiunge Cavino - per ringraziare tutti i nostri candidati che hanno svolto un lavoro fantastico portando non demagogia ma contenuti nei territori dove hanno fatto campagna elettorale".

"Ci aspetta - conclude Cavino - un lavoro serio e puntuale. Il nostro Municipio ha bisogno di riqualificazione delle aree Verdi, di maggiore attenzione nei confronti dei nostri amici a quattro zampe, di un miglioramento della viabilità, di ridare dignità alle cooperative sociali che lavorano sul nostro territorio e di una cultura che sia degna di questo nome. I Verdi rimangono leali alla coalizione che ha vinto le elezioni ed al Presidente Orneli al quale vanno i nostri migliori auguri, ma si faranno promotori di un radicale cambio di tendenza. La politica per noi non è forma ma sostanza, valori e contenuti".

"Storico il risultato dei Verdi anche in tutta Roma - conclude Cavino - dove abbiamo più che raddoppiato i nostri voti con una percentuale che sfiora il 5%".

--------------------------------------------------------------------------------



IL COMUNE DI POMEZIA SPENDE 104.000 EURO PER 140 CANI AFFIDATI IN CONVENZIONE AD UN UNICO "CANILE"PRIVATO.



CAVINO: "HO PRESENTATO UN ORDINE DEL GIORNO AL CONSIGLIO PROVINCIALE PERCHE' SOLLECITI IL COMUNE DI POMEZIA A DOTARSI DI UN PARCO-CANILE PUBBLICO "



Il Consigliere Gianluca Cavino Capogruppo dei Verdi alla Provincia di Roma, dopo aver ricordato i dati allarmanti diffusi dal Ministero della Salute, circa la presenza di cani vaganti nel territorio della provincia di Roma, stimati fra 59.000 e 100.000 unità, osserva come appaia particolarmente grave che il litorale a sud di Roma risulti privo di strutture pubbliche. Infatti i comuni di Pomezia Ardea, Anzio e Nettuno non hanno avviato alcuna iniziativa in merito alla tutela degli animali d'affezione e prevenzione del randagismo se non convenzioni con canili privati. In particolare, prosegue Gianluca Cavino, è da segnalare l'Amministrazione del Comune di Pomezia, che pure trovandosi in posizione strategica, rispetto al territorio litorale sud, ritiene sufficiente,alla soluzione del problema, convezionzionarsi con un solo "canile" privato, e spendere 104.000 euro all'anno per 140 cani.

A questo proposito il Capogruppo dei Verdi ritiene che il Comune di Pomezia dovrà costruire un parco-canile , per altro fruendo dei contributi erogati dalla Regione , un luogo che non sia di mera accoglienza, o peggio un triste cronicario, ma sia centro attivo e costante per l'assistenza sanitaria, le sterilizzazioni e favorisca l'adozione responsabile degli animali d'affezione. A tal proposito, le associazioni di volontariato animalista e per la protezione degli animali presenti nel comune di Pomezia, conclude Gianluca Cavino,che,pur qualificate, finora, hanno operato senza alcun riconoscimento pubblico, potrebbero gestire, con competenza e moderna sensibilità zooantropologica il parco -canile.



--------------------------------------------------------------------------------


SUGLI EDIFICI IN COSTRUZIONE SU VIA SCUDERI ALL'INFERNETTO



CAVINO: "UNA RISPOSTA DA PARTE DELLE AUTORITA': LA POLIZIA MUNICIPALE ACCERTA LAVORI EDILI E RAPPORTA ALL'AUTORITA' GIUDIZIARIA."



Le autorità rispondono in merito alle note inviate dal Gruppo Verdi della Provincia di Roma riguardo alla costruzione di due edifici in Via Scuderi all' Infernetto.

"Il personale del XIII Gruppo della Polizia Municipale - dichiara Gianluca Cavino, Capogruppo dei Verdi alla Provincia di Roma - è intervenuto in Via Scuderi ed hanno accertato l'esistenza di lavori edili in corso, provvedendo poi a rapportarli all'Autorità Giudiziaria ed Amministrativa."

"Rimaniamo in attesa - conclude Cavino - di ulteriori risposte circa l'andamento dei lavori e soprattutto circa l'interesse urbanistico nell'area suddetta."




--------------------------------------------------------------------------------


OSTIA ANTICA: SI TEME PER IL PARCO DEI RAVENNATI. IL PROGETTO "CANALE DEI PESCATORI"PREVEDE DI RESTRINGERLO?



COMPARSI AMBIGUI CARTELLI NELL'AREA



CAVINO: "PEDONALIZZIAMO VIA GESUALDO"



Il Consigliere Gianluca Cavino Capogruppo dei Verdi alla Provincia di Roma, dopo aver ricordato che il Parco dei Ravennati si estende in territorio tutelato da vincolo archeologico e paesaggistico ed è parte della Riserva Naturale del Litorale Romano, afferma :"è impensabile che si voglia restringere l'area del Parco per costruire parcheggi per auto,anche considerando che la vicina Stazione di Ostia Antica offre ampi spazi dedicati a parcheggio".

"Sono molto preoccupato- prosegue Cavino- dalla comparsa, sul luogo,di cartelli"generici" di inizio lavori , visto che non ci risultano Autorizzazioni ai Lavori.

"Interventi per Ostia Antica sono per altro più che necessari- prosegue Cavino,sempre attento a proporre - ma di valorizzazione dell'intera Area Archeologica degli Scavi di Ostia Antica, uno dei siti più importanti d'Europa, ad esempio pedonalizzando via Gesualdo che costeggia il Parco dei Ravennati ed il Borgo della Rocca,bellissima "porta ideale" degli Scavi.

Inoltre è necessario ed urgente ed urgente procedere alla bonifica ed alla riqualificazione del sottopasso di via Gesualdo,che porta alla Stazione, il quale versa in condizioni vergognose, come da anni i verdi segnalano.




--------------------------------------------------------------------------------


APPELLO AI GESTORI DELLE DISCOTECHE



CAVINO: "BISOGNA RUISCIRE A CONIUGARE IL DIRITTO AL RIPOSO CON IL GIUSTO DESIDERIO DI DIVERTIMENTO"



Ogni anno, d'estate si ripropone il problema dell'inquinamento acustico causato dalle tante discoteche all'aperto che riaprono i battenti nel litorale romano.

I residenti non riescono a riposare e si lamentano del fatto che le discoteche restano aperte fino a tarda notte e non rispettano le emissioni di decibel prescritte dalla legge.

"Bisogna riuscire a coniugare il sacrosanto diritto al riposo notturno con l'altrettanto giusto desiderio di divertirsi - dichiara Gianluca Cavino, Capogruppo dei Verdi alla Provincia di Roma - i gestori delle discoteche devono rispettare la normativa vigente".

" Faccio appello al buon senso dei gestori, che possono ben comprendere come non sia possibile ripetere l'esperienza degli anni passati, le numerose difficoltà che causano in particolare ai residenti più anziani che necessitano di riposo - conclude Cavino - sarebbe antipatico dover organizzare dei controlli da parte dell'ARPA Lazio per verificare che le emissioni acustiche rispettino i limiti di decibel prescritti dalla normativa sull'inquinamento acustico".




--------------------------------------------------------------------------------

MARE LIBERO E PULITO, L'UNICA RISORSA ECONOMICA SANA DI ARDEA

Il gasdotto (condotta per trasferire il Gpl dal mare per 12 Km nell'entroterra) in corso di realizzazione apporterà danni gravi e irreversibili all'ambiente e possibilità di sviluppo alternative all'edilizia saranno compromesse per sempre. Che ne sarà degli importanti insediamenti archeologici dell'Antico Porto Rutulo posti di fronte a quello che sarà un vero e proprio insediamento produttivo? In riferimento al gasdotto in costruzione ad Ardea ad opera della Fiamma 2000 S.p.A. il consigliere comunale Tiziana Bartolini e i Verdi hanno segnalato a tutte le autorità competenti (Comune, provincia, regione, Ministero Ambiente, Attività Produttive e Beni Culturali, VVFF, Carabinieri ecc) le difformità del tracciato delle condutture rispetto al progetto che ha ottenuto le autorizzazioni. In prossimità della foce del Fiume Incastro la pipe line è posizionata nell'alveo del fiume (ad una profondità di circa 8 metri) invece che nella parte estrema della golena, come avrebbe dovuto essere.
E' urgente intervenire per evitare un ulteriore violenza ad Ardea, un territorio già troppo messo a dura prova dall'incuria amministrativa e dall'abusivismo.

                                                                                                        TIZIANA BARTOLINI
                                            CONSIGLIERE DEI VERDI AL COMUNE DI ARDEA



--------------------------------------------------------------------------------




--------------------------------------------------------------------------------




SCRIVI AL TUO CONSIGLIERE

PER UN CONTATTO DIRETTO


g.cavino@???







--------------------------------------------------------------------------------







        Segnalaci l'indirizzo di amiche e amici a cui vuoi far arrivare la Voce dei Verdi !!! a:


gruppoverdi@???



Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da contatto personale

o da iscrizione alla mailing list.

In ottemperanza del D. Lgs. 196 del 30 giugno 2003

per la tutela delle persone e di

altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali, in ogni momento è

possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio;

basti rispondere alla e-mail con soggetto "cancellazione"

oppure scegliere di rimuoversi dal form della mailing list spuntando "unsubscribe".