[Rete Canapa Valdinievole] Fw: [Mailing List Rete del Nuovo …

Delete this message

Reply to this message
Author: Banditori Paolo
Date:  
Subject: [Rete Canapa Valdinievole] Fw: [Mailing List Rete del Nuovo Municipio] appello importante - sottoscrivere grazie
----- Original Message -----
From: "amura salvatore" <salvatore.amura@???>
To: <nuovomunicipio@???>
Sent: Friday, June 20, 2003 2:51 PM
Subject: [Mailing List Rete del Nuovo Municipio] appello importante -
sottoscrivere grazie



CONTRO OGNI PROIBIZIONISMO

CONTRO LA LEGGE FINI

PER I DIRITTI E PER LE LIBERTA'



Il prossimo 26 giugno è preannunciata una campagna governativa di
repressione nei confronti delle tossicodipendenze e dei tossicodipendenti. È
oramai pronta la nuova legge Fini sulle droghe. La Casa delle libertà mostra
la sua faccia reale, quella liberticida, illiberale, proibizionista.
In tale contesto chiunque non voglia che le galere italiane si riempiano a
dismisura di tossicodipendenti consumatori, chiunque ritenga che le
politiche di riduzione del danno debbano essere sostenute, chiunque è contro
logiche di repressione, è giusto che aderisca a una grande campagna
nazionale che rimetta al centro i diritti e le libertà fondamentali di
tutti, compresi i tossicodipendenti, contro ogni politica proibizionista e
securtaria.
Gli enti locali devono conquistarsi un ruolo cruciale sulla questione delle
droghe, diventando l'alter ego pragmatico e ragionevole rispetto al Governo.
Per questo da oggi va lanciato un appello a tutti gli amministratori
pubblici locali affinché costruiscano una piattaforma rigorosamente
alternativa a quella del governo nazionale. Si tratta di ridare slancio alle
politiche di riduzione del danno, a partire dalla dimensione locale. Vanno
proposte e realizzate a livello territoriale, sull'esempio inglese o
svizzero, progettualità avanzate: dalle injecting rooms alla distribuzione
di siringhe nei luoghi a maggior rischio. Si tratta anche di riproporre
ipotesi di depenalizzazione che decriminalizzino la vita quotidiana dei
tossicodipendenti e usufruitori non problermatici di sostanze illecite.
La questione delle droghe è una questione di diritti umani negati, basti
pensare a coloro che fanno uso terapeutico della cannabis, che, mentre in
altri paesi civili per le stesse patologie è lo stato a fornirla
gratuitamente, in Italia vengono arrestati o denunciati se presi a coltivare
ciò che per loro è cura.
Il 26 giugno deve diventare la giornata dei diritti umani delle persone che
fanno uso di sostanze stupefacenti. Mentre loro in sintonia con Muccioli
propongono più galera per i tossicodipendenti noi dobbiamo viceversa
proporre la rinuncia allo strumento penale. Da Roma vogliamo far partire una
grande mobilitazione, anche istituzionale, contro la legge Fini, esempio
nostrano della war on drugs. Invitiamo quindi tutti gli amministratori
locali a costruire assieme la giornata di mobilitazione per la difesa dei
diritti delle persone tossicodipendenti.


Luigi Nieri

Per le adesioni
p.gonnella@???



--

----------------------------------------------------------------------------
-----------
SEI STANCO DEL TUO LAVORO? TI PIACEREBBE FARE IMPRESA NEL MONDO DI INTERNET?
Da oggi questo non è più un sogno.
Come?
Facile, clicca qui sotto, compila il nostro modulo ed invialo senza alcun
impegno: riceverai, con la massima discrezione, tutte le informazioni
necessarie
per entrare nel nostro circuito di affiliati, avviando una attività
entusiasmante
e altamente remunerativa da svolgere sia full time che part time.

Cosa aspetti?
Un click non ti costa niente e potrebbe cambiarti la vita.
http://ads.domeus.com/re/ads?l=nvwfaXy9ytbX0
----------------------------------------------------------------------------
-----------

Per cancellarti da questo gruppo clicca su
http://www.domeus.it/public/unsubscribe.jsp?tsp=1056113466236&gid=327154&uid
=19751968&sig=MAMEKOKBDJFJEAGD

L'utilizzo di domeus è definito dai Termini e Condizioni di eCircle Srl:
http://www.domeus.it/info/terms.jsp