[Forumromanord] Luv Waves - concerto contro l'elettrosmog

Delete this message

Reply to this message
Author: albion
Date:  
Subject: [Forumromanord] Luv Waves - concerto contro l'elettrosmog
Sabato 18 Gennaio 2003
“LuV WaveS” No alle Onde si alla Vita!
H 22.00 al Sonica (via Vacuna 98, zona Tiburtina)

Da molti anni la presenza del messaggio di Radio Vaticana nelle zone di S.
Maria di Galeria si avverte in molti strumenti di uso comune (telefoni,
citofoni, televisioni, radio ecc.) interferendo spesso con il loro
funzionamento e arrivando persino ad impedirne l’uso. Il disagio è tanto più
grave quando le radio-interferenze impediscono l’uso di importanti strumenti
di radio-diagnostica (ad es. ecografi) negli ospedali e costringono i malati
a recarsi in strutture lontane dalla zona. Quel che preoccupa la popolazione
è, però, il sensibile incremento dei casi di leucemia e altre malattie
oncologiche che si è avuto negli ultimi decenni. Un recente studio
epidemiologico (Marzo 2001) condotto dalla Regione Lazio, ha evidenziato una
maggiore incidenza di leucemie nella popolazione infantile (fino a 14 anni)
con un aumento del rischio all’avvicinarsi agli impianti. L’eccezionale
potenza di trasmissione delle antenne è stata confermata dai risultati di una
campagna di misurazione che hanno evidenziato l’ampio superamento dei limiti
di legge nei territori circostanti. Attualmente Radio Vaticana sembra
rifiutare ogni addebito, talvolta alla luce dell’extraterritorialità di quei
territori, talvolta negando la validità degli studi compiuti da organi
ufficiali delle Stato Italiano, nonostante anche l’Organizzazione Mondiale
della Sanità - EMEA (Europa) si sia pronunciata confermando la validità
dell’ultimo studio epidemiologico compiuto sul territorio, indicando la
necessità di atteggiamenti di cautela nel considerare le soluzioni al caso
Radio Vaticana.
Per questi motivi il comitato “Bambini senza Onde”, Gli Urban Soul e il
Newbrainframes hanno organizzato “Luv WaveS”. Prima dei concerti Guido
Santonocito (il responsabile della sezione Elettrosmog del WWF), aiutato dai
rappresentanti del comitato, esporrà alla platea le tematiche fondamentali
inerenti agli effetti nocivi delle radiazioni. La parte informativa sarà
invece curata dal Newbrainframes (www.newbrainframes.org), sito di
informazione critica attivo nella zona romana e famoso nell’ambiente dei
forum sociali Italiani per la sensibilizzazione di temi legati al Digital
divide e al Consumo Critico (sono i refernti in Italia per la giornat del non
acquisto), tra gli altri.

Urban Soul
Mescolare il funk più crudo degli anni ’70 con la musica elettronica di
tendenza, il calore del soul in stile Motown con il clangore dei suoni urbani
più freddi e sporchi: questo è il progetto, lo stile Urban Soul. Il gruppo
nasce alla fine del 1999, e fin dall’inizio l’obiettivo è stato quello di
fondere le esperienze e riferimenti musicali di ciascuno dei componenti in
uno stile compatto e funky. Il processo creativo da allora non si è mai
arrestato e si è sviluppato lento e meticoloso, non lasciando mai nulla al
caso ma tentando tutte le strade possibili per scegliere la più diretta, la
più fisica. La line-up di sette elementi con due cantanti, sassofono +
quartetto, sorgente del suono live degli Urban Soul, è la base su cui si
innestano campionamenti e loops che spezzano il beat sull’uno del funk,
aprendo orizzonti che spaziano dalla new wave al trip hop e al Bristol Sound.
Le due voci si muovono insieme creando armonie complesse, e le percussioni
mediterranee (djembè e darbuka soprattutto) completano una gamma sonora molto
vasta che ogni giorno raccoglie la sfida di unire movimento e ricerca
armonica, melodia e danza. La registrazione nell’estate 2001 del primo cd
autoprodotto ha permesso alle Anime Urbane di portare dal vivo le loro
canzoni, oltre che nei migliori locali di Roma (il Locale, Classico Village,
Sonica, Bush, Circolo degli Artisti), in molte prestigiose locations di tutta
Italia (Napoli Strit Festival, PortacomaRock, Nonsolorock, Arezzo Wave
Lazio). Riscontri positivi sul lavoro svolto finora sono arrivati dai
regolari passaggi su Radio Città Futura, durante la trasmissione Alternitalia
e dall’inclusione del brano “Anime Urbane” nella trasmissione Demo di Radio
Rai. Il gruppo ha poi rilasciato interviste per alcune televisioni locali
(GBR Lazio, TRE) e webradio (Radio San Marino, S8suono). I contatti con i
musicisti e i djs della scena di Roma si sono concretizzati in un remix del
brano “A New Groove” da parte del tastierista romano Francesco Gazzara,
leader della band che porta il suo nome, ormai nota in tutto il mondo nei
circuiti di musica da club dopo il successo della compilation “Hotel Costes
volume 3”. Oggi il gruppo ha appena finito di registrare la sua seconda
autoproduzione, Fun2k, nella quale si enfatizzano le suggestioni elettroniche
e si porta ancora più avanti la cura del suono. Un titolo programmatico, per
sintetizzare in una parola quella miscela di funk e sonorità del nuovo
millennio che è ormai il marchio di fabbrica della band romana. I suoni
vintage anni ’70 si mescolano con il breakbeat elettronico, le batterie e le
percussioni suonate con i campionamenti, in un lavoro che raccoglie
l’insegnamento del funk più cattivo e sporco in stile Stax e lo cala nella
realtà musicale italiana più attuale.

e-mail: urbansoul@???
http://www.risuono.it/web/urbansou
l http://stage.vitaminic.it/urban_soul
http://www.toastit.com/Demo3.htm