[Tavolo4flat] ass. naz. donne fiom

Delete this message

Reply to this message
Author: mfpr@libero.it
Date:  
To: tavolo4flat
Subject: [Tavolo4flat] ass. naz. donne fiom
Trasmettiamo il verbale dell'assemblea nazionale dello donne Fiom tenutasi a
Roma il 16 aprile 2012.
I temi discussi sono importanti e soprattutto è importante il fatto che come
donne si mette in evidenza la condizione delle operaie e i pesanti doppi
effetti su di essa dell'attuale politica padronale e governativa.
Siamo d'accordo sulla denuncia dell'attacco alle pensioni e sulla critica alla
debolezza dell'azione del sindacato (anche se riteniamo che non si tratti tanto
di debolezza ma di una linea) e all'assenza di un'opposizione adeguata anche da
parte dei movimenti femminili, così come condividiamo la contrarietà alle
posizioni di snoq.
Ma su questo vorremmo che le donne della Fiom riconoscessero che, nell'assenza
di voci e soprattutto di iniziative delle donne, fin dalle prime controriforme
sulle pensioni, come sulle altre azioni governative e padronali contro le
donne, vi è stato chi queste cose le ha denunciate subito.
Noi del Movimento Femminista Proletario Rivoluzionario, le lavoratrici dello
Slai cobas per il sindacato di classe abbiamo denunciato con forza, abbiamo
analizzato e continuamo a denunciare i pesanti effetti sulle operaie, le
lavoratrici, dalla politica di Brunetta ai piani fascisti di Marchionne, alla
controfìriforma del lavoro della Fornero, ecc., e non ci siamo limitate a
questo, facendo dove era possibile nelle nostre realtà iniziative di lotta,
presidi, blocchi, manifestazioni (come la più recente nella giornata dell'8
marzo a Palermo di 150 lavoratrici, precarie).
Ma a volte sembra che tutto il nostro lavoro - fatto quotidianamente, e fatto
conoscere alle altre realtà di lavoratrici, alla stesse compagne fiom per un
lavoro unitario coordinato - sia invisibile. E mentre noi facciamo conoscere
anche i materiali e l'attività delle altre realtà di donne, lavoratrici, non
vediamo fare altrettanto.
A parte questo appunto che vuole essere solo di sollecito ad unire le nostre
forze, tornando all'assemblea del 16/4, noi non possiamo che essere d'accordo
sul fatto che è necessaria una "mobilitazione di donne". Noi da tempo parliamo
in modo più concreto di "sciopero delle donne" che porrebbe in maniera netta e
chiara - sia nei confronti del padronato, che del governo, ma anche della
stessa realtà sindacale - la voce delle lavoratrici, il loro peso e la loro
denuncia e obiettivi che abbracciano sia la condizione di classe che di genere.
Oggi è quanto mai necessario lavorare per questo.
Proponiamo su questo un incontro con le donne Fiom, eventualmente aperto a
tutte le realtà dei collettivi di donne che si occupano delle condizioni delle
lavoratrici.

Le lavoratrici, disoccupate dello Slai cobas per il sindacato di classe
Le compagne del MFPR
Taranto
mfpr@???
3475301704